Il nodo

Pubblicato il 21 gennaio 2020 • Teatro Via Silvio Pellico, 30026 Portogruaro VE, Italia

Teatro Comunale "Luigi Russolo"
di Portogruaro

"IL NODO"
di Johnna Adams

con
Ambra Angiolini
Ludovica Modugno

regia
Serena Sinigaglia

Venerdì 24 gennaio 2020 - ore 21.00
Teatro Comunale Luigi Russolo
Via Silvio Pellico a Portogruaro

(in allegato la locandina dello spettacolo...)

Sesto TUTTO ESAURITO per la stagione 2019/2020 al Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro: venerdì 24 gennaio alle ore 21.00, sotto la magistrale regia di Serena Sinigalia, Ambra Angiolini e Ludovica Modugno contribuiranno ad innalzare sopra il muto eco dell’indifferenza la potente e sola voce di Johnna Adams (ritenuta una tra le più interessanti e notevoli scrittrici d’opere teatrali americane, vincitrice, nel 2011, del Princess Grace Award • New Dramatists) autrice de “Il Nodo”, spettacolo che affronta l’attualissimo tema del bullismo.
La sua pièce, definita dalla stampa statunitense come  “un’opera di grande impatto emotivo, una narrazione tanto elegante quanto agghiacciante”, solleva “profondi interrogativi sulla genitorialità e l’istruzione, testimoniando la forza viscerale della maternità”.  Dopo il suo debutto, il testo è stata messo in scena da oltre 40 produzioni americane, toccando numerose città tra cui New York, Philadelphia, Chicago, Dallas, Houston, Berkeley e Los Angeles, ricevendo, nel 2013, una menzione speciale da parte della Steinberg American Theatre Critics Association.
La produzione dello spettacolo è firmata Società per Attori e Goldenart Production.
 
Un’aula di una scuola pubblica. Per lei, insegnante di una classe quinta di Scuola Primaria, è l’ora di ricevimento. È tesa, ha la testa altrove, ed è in attesa d’una chiamata che sembra non giunger mai. Finalmente, inaspettatamente, si presenta la madre di un suo allievo. Alcuni giorni prima, infatti,  suo figlio  non solo è stato sospeso, ma è anche tornato a casa pieno di lividi e come madre, la donna, vuole capire a tutti i costi il perché.
È stato vittima di bullismo o è forse lui il primo aver molestato qualcuno? E la docente? L’ha forse trattato con asprezza?
Scioglier questo nodo e cercare la verità su quanto accaduto è la sua unica possibilità. Questa sua ricerca, poi, risulta ancor più motivata se si considera che il ragazzo, conseguentemente all’evento, ha commesso qualcosa di tremendo, ed irreparabile. Solo il durissimo incontro/scontro tra loro potrà provare a dar un senso al dolore, allo smarrimento e al reciproco, soffocante ed opprimente senso di colpa.
Il Nodo, dunque, non è tanto un testo teatrale sul bullismo (il che, comunque, basterebbe a renderlo assolutamente attuale e necessario), quanto un confronto senza veli sulle cause più profonde che lo generano. Madre ed insegnante si sfidano come eroine tragiche, scegliendo, come campo di battaglia, la classe e come tempo di guerra il colloquio che ha luogo tra le 14.45 e le 16.15. Un’ora e mezza di attacchi, difese, strategie, accordi stipulati ed immediatamente traditi, nella speranza di poter tornare a parlarsi con senso di responsabilità e rispetto. Soltanto un grido resta muto e lontano da quel drammatico concerto a due voci: quello del bambino.
 
 

I biglietti hanno un costo che varia dai 19 ai 29 euro ma i posti sono attualmente esauriti.
È tuttavia possibile iscriversi alla lista d’attesa, inviando una mail a biglietteria@teatrorussolo.it con nome, numero di telefono e numero di posti richiesti oppure telefonando, in orario di apertura di biglietteria (non al di fuori), allo 0421 270069.  Queste sono le uniche modalità previste.
 
La biglietteria è aperta il martedì, giovedì e sabato 18.00-19.30; nei giorni di spettacolo dalle 18.00-21.00 (16.00-17.00 per gli spettacoli pomeridiani).

Il nodo
Allegato formato pdf
Scarica