Una rotonda all’incrocio “maledetto”

Pubblicato il 25 giugno 2020 • Viabilità 30026 Pradipozzo VE, Italia

Portogruaro, 25 giugno 2020


Una rotonda all’incrocio “maledetto”


La Regione del Veneto ha predisposto un investimento di 500 mila euro per la realizzazione di una rotatoria in località Pradipozzo nel Comune di Portogruaro, all'incrocio lungo la SR53 Postumia.

L’opera ha l'obiettivo di mettere in sicurezza un incrocio a doppia T in semicurva, sul quale si sono verificati vari incidenti, l'anno scorso anche 2 mortali.

L'Amministrazione Comunale da tempo si era messa in azione chiedendo incontri e inviando comunicazioni all'Ente gestore della viabilità su quella intersezione: Veneto Strade. Dopo i rapporti intercorsi, dalla Regione è arrivato il via libera all'esecuzione della rotonda che il Comune aveva auspicato come una delle soluzioni più opportune per ripristinare la sicurezza sull'area.

«Ringraziamo la Regione per l'attenzione e l'impegno dedicati a una  criticità così importante per il nostro territorio. Il percorso portato avanti, anche grazie all'Assessore regionale ai Lavori pubblici e alle Infrastrutture, Elisa De Berti, ci ha permesso di tenere alta l'attenzione su quell'incrocio, che tanto dolore e lutti ha causato alla Comunità. Ringraziamo il Vicepresidente regionale Gianluca Forcolin per aver  scoltato e capito questa esigenza. Dalla Regione è arrivata la risposta che aspettavamo e in cui speravamo, così da poter garantire più sicurezza e maggiore tranquillità della viabilità», ha commentato l'Amministrazione Comunale portogruarese.

Nei giorni scorsi erano stati installati dei dissuasori luminosi nei pressi dell'intersezione tra via Fornace e via Mezzatorre D'Alvea. In merito alla pericolosità di questo incrocio l'Amministrazione Comunale aveva avuto degli incontri con Veneto Strade, Società concessionaria, nelle persone del Sindaco Maria Teresa Senatore, dell'Assessore Luigi Geronazzo e del Comandante della Polizia Locale Thomas Poles, che avevano suggerito la realizzazione di una rotatoria o di un impianto semaforico. La Società si era presa l'impegno, intanto, di installare questi dissuasori.

Il Comune, da parte sua, tramite l'ufficio tecnico, aveva provveduto ad alcuni accorgimenti operati sulla segnaletica verticale e orizzontale. Il via libera alla rotatoria ora è arrivato. «La sicurezza stradale – ha sottolineato l’Assessore De Berti – è una delle priorità della Regione. Il potenziamento delle rete infrastrutturale, infatti, oltre al beneficio  immediato per le aziende e per l'occupazione, rappresenta un prezioso investimento per una migliore viabilità».

Ufficio stampa
Comune Portogruaro