Regione Veneto

Centenario Prima Guerra Mondiale - Appuntamenti

Pubblicato il 20 ottobre 2018 • Cultura Piazza della Repubblica, 1, 30026 Portogruaro VE, Italia

COMUNICATO STAMPA

 

AL VIA LA RASSEGNA DEDICATA ALLA FINE DEL CENTENARIO DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE: DALLA PRESENTAZIONE DI DOCUMENTI INEDITI SULLA CITTÁ ALLA CONFERENZA DI ALESSANDRO BARBERO

 

La Città di Portogruaro celebra la fine del centenario della Grande Guerra con tre importanti incontri aperti alla cittadinanza che si svolgeranno presso il Palazzo Municipale e il Teatro comunale “L. Russolo”. Per l’occasione la città avrà l’onore di ospitare il noto storico, scrittore e volto televisivo Alessandro Barbero.

 

La prima serata, “Portogruaro e i tesori della Grande Guerra”, è tenuta dal giovane storico e critico d’arte Mattia Nicolò Scavo, che renderà noti dei documenti inediti sul patrimonio artistico della città del Lemene ritrovati in occasione di una ricerca storica dedicata all’ultimo anno della guerra, quello dell’occupazione austriaca a Portogruaro, tra cui un dipinto di A. Schiavone e una coppia di mappamondi del Seicento. L’appuntamento è per giovedì 25 ottobre 2018 alle ore 20:30 nella Sala Consiliare del Palazzo Municipale.

 

Le altre due serate sono a cura di Pro Loco: si inizia l’11 novembre 2018 alle ore 18:00 presso la Sala Consiliare con l’evento “Tracce di emozioni”, in cui saranno mostrate lettere, diari, letture e filmati del nostro territorio.

 

Sarà poi la sera del 30 novembre 2018, data inoltre della Festa del Santo Patrono di Portogruaro, ad avere un ospite d’onore: alle ore 18:15, infatti, il Teatro “L. Russolo” ospiterà uno speciale appuntamento con il noto storico e scrittore Alessandro Barbero che presenterà il suo saggio “Caporetto”, edito Laterza, con un’introduzione a cura del prof. Gianluigi Baldo. Alessandro Barbero, volto televisivo di numerosi dedicati alla storia, è un esperto di storia militare e storia del Medioevo.

 

“I percorsi che i cittadini e la Pro Loco hanno preparato sulla commemorazione del centenario confermano l’interesse a mantenere viva la memoria del passato e divulgarla”, ha dichiarato il sindaco Maria Teresa Senatore. “Ritengo che siano degli incontri di valore per rendere tangibile il ricordo degli accadimenti storici sia del nostro territorio, sia dell’intero Paese.”