Regione Veneto

Nuovo "Sportello Famiglia" a Portogruaro

Pubblicato il 16 ottobre 2018 • Sociale

Nuovo “Sportello Famiglia” a Portogruaro, il Sindaco: “puntiamo sulle politiche per la famiglia”.
Il Comune di Portogruaro, capofila per l’area del portogruarese del progetto “Alleanze per la Famiglia”, è assegnatario di un ulteriore contributo

Ottimi risultati registrati ad un anno dall’avvio effettivo del progetto regionale “Alleanze per la famiglia” di cui il Comune di Portogruaro è capofila per l’area portogruarese. Il progetto, che vede la partecipazioni di 30 soggetti tra Comuni e partner, ha visto una riunione di avanzamento e coordinamento lo scorso venerdì 12 ottobre 2018 a Venezia, alla presenza del consigliere alle Pari Opportunità della Città Metropolitana di Venezia Silvia Cavallarin, a cui hanno partecipato l’assessore e vicesindaco del Comune di Portogruaro Luigi Toffolo insieme ai Servizi Sociali del Comune, e in cui è stato espresso un giudizio favorevole circa la gestione delle risorse e l’organizzazione delle azioni nei territori.

Il prossimo passo sarà l’apertura di uno “Sportello Famiglia” a seguito di un contributo di circa 9.000 euro assegnato al Comune di Portogruaro. “Attendiamo l’assegnazione definitiva delle risorse”, ha dichiarato il sindaco Maria Teresa Senatore. “L’obiettivo di questo sportello è dare un punto di riferimento, virtuale ma specifico, alle famiglie che vogliono accedere con facilità alle informazioni di cui necessitano, in particolare alle opportunità e alle agevolazioni previste, oltre che di riorganizzare in maniera sistematica tutte le opportunità esistenti nel territorio a sostegno dei nuclei famigliari”.

Il progetto “Alleanze per la Famiglia” approda a Portogruaro a seguito del progetto regionale “Fotogrammi Veneti”, che aveva già posto le basi nel territorio per percorsi scolastici, percorsi di progettazione partecipata e azioni programmatiche nella direzione del welfare di comunità e dello sviluppo sociale, economico e culturale del territorio.

“In particolare sono state numerose le attività organizzate nella zona di via Aldo Moro per la rivitalizzazione del quartiere, legate ai doposcuola per bambini e ragazzi, alle attività di comunità e al coinvolgimento degli anziani”, ha aggiunto il sindaco Senatore. “Ricordiamo ad esempio “La Castagnata”, la cena di solidarietà, la Festa di Sant’Antonio, l’attivazione del gruppo di cammino o il progetto Nonno ti vengo a trovare, giunto alla quinta edizione. Con “Alleanze per la Famiglia” abbiamo potuto formare “Manager delle Alleanze Territoriali”, ma anche amministratori, operatori e associazioni, per favorire e condividere approccio, visione e metodo sulle politiche della famiglia”.

Sono stati realizzati finora incontri formativi sulle politiche assistenziali e sulle politiche familiari (tariffe, tributi e servizi per la famiglia), serate informative sul digitale, l’adolescenza e la gestione dei conflitti, Tutti i soggetti coinvolti, Enti e organizzazioni, hanno integrato o revisionato i sistemi tariffari e le politiche di prezzo da parte di enti e organizzazioni in favore della famiglia; hanno erogato contributi economici e integrato servizi di cura a supporto delle necessità educativo-assistenziali delle famiglie. Nel primo semestre del 2018 gli incontri sulla genitorialità sono stati 6 su 3 Comuni. Nel secondo semestre del 2018 sono state organizzate 10 serate su 4 Comuni. 6 sono stati i percorsi in classe e con i genitori organizzati a Portogruaro per la prevenzione al bullismo e al cyberbullismo e 13 percorsi analoghi sono stati distribuiti su altri comuni. Sono stati poi attivati 6 “Percorsi benessere” in classe e con i genitori a Portogruaro, e 4 sono stati attivati autonomamente dal Comune.

Con lo stesso bando sono stati previsti contributi economici per progettualità scolastiche a sostegno della genitorialità e del protagonismo familiare, sia negli Istituti Comprensivi del territorio, sia nella residenza per anziani “G. Francescon” per l’avvio del percorso di certificazione Audit Famiglia Lavoro, per una somma totale di 8.000 euro.

Un altro contributo di 6.000 euro è stato distribuito per il servizio di 9 doposcuola nel territorio, di cui uno a Portogruaro nella Parrocchia di Santa Rita, e gli altri nei comuni attigui.