Regione Veneto

I Sindaci di Portogruaro e S.Michele nel Cda dell'AUSIR

Pubblicato il 17 aprile 2019 • Servizi

Il Sindaco di Portogruaro e di San Michele al Tagliamento nel Cda dell'AUSIR, a garanzia dei Servizi Idrici per il Veneto Orientale
 

Si è riunita lo scorso 12 aprile l’Assemblea Regionale d’Ambito dell’Autorità Unica per i Servizi Idrici e i rifiuti, AUSIR, presso il Comune di Pozzuolo del Friuli (UD).

Fra i punti all’ordine del giorno vi era l’approvazione della variazione dello Statuto alle nuove disposizioni normative introdotte dalla Legge Regionale del 12 febbraio 2019, che ha fra le sue novità più importanti l’istituzione di un Consiglio di Amministrazione dell’organismo. L’adeguamento alla normativa è stato proposto dalla Commissione nominata dall’Assemblea Regionale d’Ambito che l'ha presentato con un’audizione al Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia, che ne ha approvato i contenuti.

Pertanto ora l’AUSIR ha un nuovo Cda, composto da sette membri, fra cui due sono rappresentanti dei sindaci veneti, appartenenti all’assemblea.

Sono proprio il Sindaco di Portogruaro Maria Teresa Senatore e quello di San Michele al Tagliamento, Pasqualino Codognotto, ad essere stati scelti per rappresentare il Veneto nell’Assemblea d'Ambito.

“La presenza di due sindaci veneti nel Cda dell'AUSIR in Friuli Venezia Giulia è un grande passo, importante per garantire la programmazione e supervisionare l'esecuzione della gestione delle attività interregionali legate all’acquedotto e alla fognatura", ha affermato il Sindaco Maria Teresa Senatore. "Saremo particolarmente attenti a mantenere alto lo standard qualitativo dei servizi del nostro gestore e alla gestione delle tariffe per i cittadini.”