Interventi Straordinari della Piscina Comunale

Pubblicato il 16 ottobre 2019 • Edilizia Via della Resistenza, 37, 30026 Portogruaro VE, Italia

“INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA E MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLA PISCINA COMUNALE - PRIMO STRALCIO” - LOTTI 1 e 2

L’Amministrazione Comunale ravvisando la necessità di intervenire nel modo più efficace e puntuale sulla piscina comunale, ha deciso di utilizzare una quota di avanzo di amministrazione derivato dal rendiconto di gestione 2018, pari ad 1.400.000 euro per finanziare un intervento denominato “Interventi di ristrutturazione edilizia e manutenzione straordinaria della piscina comunale - Primo stralcio”.

Con deliberazione di Consiglio Comunale n. 29 del 29.04.2019 in tal senso è stato modificato il programma opere pubbliche e l'elenco annuale.

Per consentire l'utilizzo in tempi brevi della piscina, la Giunta Comunale, con deliberazione n. 133 del 30.07.2019, ha approvato la suddivisione in due lotti l'intervento:

  1. Il primo lotto prevede una spesa di 778.945,67 euro per il rifacimento della copertura;
  2. il secondo lotto prevede una spesa di 621.054,33 euro per l'ampliamento, il rifacimento degli spogliatoi, degli impianti, delle aree esterne ecc.

La gara per l'affidamento dei lavori ha visto la ditta Petrà srl di Moncalieri (TO) aggiudicarsi l'esecuzione dell'intervento del primo lotto.

 

Con l'inizio dei lavori, togliendo gli strati di carta catramata posati negli anni passati, che a detta dei tecnici non hanno garantito una corretta ventilazione e quindi la fuoriuscita dell'umidità prodotta all'interno dell'edificio, si è purtroppo constatato che le travi lamellari componenti l'orditura principale della copertura erano gravemente ammalorate presentando una notevole degrado (marcescenza) nella parte superiore facendo mettere in evidenza problematicità statiche e quindi di sicurezza per l'utenza.

 

Si è dovuto quindi sospendere immediatamente i lavori appena avviati per valutare la soluzione ottimale di intervento ai fini della riapertura dell'impianto in condizioni di sicurezza operativa.

 

Nel corso dei prossimi giorni l'esito delle indagini consentiranno di dare risposte più precise in merito ai tempi d'esecuzione dei lavori.

 

Verranno ricercate nel frattempo in collaborazione con i genitori degli atleti e l'Associazione Nuoto, azioni di sostegno per consentire il proseguimento dell'attività sportiva nel periodo di chiusura della piscina.