Regione Veneto

“M’illumino di meno” a Portogruaro

Pubblicato il 19 febbraio 2018 • Ambiente

Anche quest’anno il Comune di Portogruaro aderisce alla 14^ edizione di “M’Illumino di meno”, giornata del risparmio energetico organizzata da Rai Radio 2 e programmata per venerdì 23 febbraio. L’Amministrazione Comunale, oltre a prevedere l’ormai consueto spegnimento delle luci di Piazza della Repubblica dalle ore 18.30 alle 19.30, ha inteso patrocinare l’iniziativa organizzata dalla Residenza per anziani “G. Francescon” che segue il tema dell’edizione del 2018, “il camminare”.

Si terrà quindi una passeggiata lungo vie e percorsi del territorio comunale alla luce di palloncini led. L’iniziativa è gratuita e aperta a tutti coloro che vorranno partecipare. Il ritrovo è previsto alle 17.30 alla “G. Francescon”, orario in cui sarà spenta l’illuminazione esterna della residenza. La camminata si concluderà in una Piazza della Repubblica simbolicamente al buio.

Si invitano inoltre tutti i cittadini e le associazioni del territorio a partecipare a questa giornata di risparmio energetico mettendo in atto ogni piccolo accorgimento utile alla riduzione dei propri consumi energetici per una maggiore tutela dell’ambiente.

“M’illumino di meno”, anzi “Illumino meglio spendendo di meno”. È questo lo slogan che vuole lanciare l’Amministrazione Comunale di Portogruaro. Nell’ultimo triennio sono infatti stati realizzati importanti interventi di riqualificazione illuminotecnica e tecnologica di alcuni impianti di illuminazione sia interna che stradale di proprietà dell’Ente. Nella prima categoria si ricordano la sostituzione degli ormai vetusti apparecchi di illuminazione del Municipio, della Villa Comunale, della palestra di Lugugnana e degli immobili scolastici di via Magellano, via Valle e via IV novembre (scuola elementare e media).

La riduzione dei consumi medi in questi immobili, migliorandone al contempo la qualità illuminotecnica, risulta superiore al 60% con la punta massima di oltre il 70% riferito alla palestra di Lugugnana. Per quanto attiene invece agli interventi realizzati sulla pubblica illuminazione, la sostituzione di circa quaranta punti luce anno, sempre utilizzando tecnologie LED, hanno determinato risparmi energetici pari a circa 18.000 kWh nel 2015, saliti a 36.000 kWh nel 2016 e oggi, a regime, a 54.000 kWh annui.