25 marzo: DANTEDÌ

Pubblicato il 25 marzo 2021 • Storia Via Seminario, 29, 30026 Portogruaro VE, Italia

Il 25 marzo è il Dantedì, la giornata nazionale dedicata al sommo poeta Dante Alighieri.

La ricorrenza è stata istituita dal Consiglio dei ministri, su proposta del ministro della Cultura, Dario Franceschini, nel 2020.

La scelta del giorno per festeggiare Dante non è stata casuale: il 25 marzo, infatti, è la data che gli studiosi indicano come l'inizio del viaggio nell'aldilà descritto nella più conosciuta opere del poeta, la "Divina Commedia".

 

Quest'anno il Dantedì si celebra in maniera particolare ed ancora più sentita. Ricorre, infatti, in occasione del settimo centenario della morte di Dante.

Tutto il mondo festeggerà il nostro poeta. Prima di essere il padre della cultura italiana, Dante è un poeta mondiale, è un faro poetico che illumina la terra.

 

Il Dantedì, ha evidenziato il Ministro Franceschini, è "una giornata per ricordare in tutta Italia e nel mondo il genio di Dante con moltissime iniziative che vedranno un forte coinvolgimento delle scuole, degli studenti e delle istituzioni culturali. Dante ricorda molte cose che ci tengono insieme: Dante è l'unità del Paese, Dante è la lingua italiana, Dante è l'idea stessa di Italia".

Per approfondire on-line:

 

Una ricca bibliografia delle opere dedicate a Dante Alighieri presenti nella Biblioteca Civica "Nicolò Bettoni"  si può trovare al seguente link: