Michele Spanghero: Nothing to Say

Pubblicato il 6 dicembre 2021 • Cultura , In primo piano Piazza della Repubblica, 1, 30026 Portogruaro VE, Italia

Galleria Comunale di Arte Contemporanea "Ai Molini"

 

La nuova mostra "Ai Molini" sarà dedicata a Michele Spanghero.
Per accedere ai locali espositivi si dovra' esibire il Green Pass "Rafforzato"

 

La mostra, alla "Galleria Ai Molini", rimarrà aperta dal 11 dicembre 2021 al 20 gennaio 2022 con i seguenti orari di apertura al pubblico:

  • Giovedì: 10:00/13:00
  • Venerdì: 10:00/12:00 e 15:00/18:00
  • Sabato e Domenica 10:00/13:00 - 15:00/18:00

Michele Spanghero "nothing to say" FINISSAGE presentazione catalogo sede FAI Portogruaro 

Giovedì 20 gennaio 2022 Ore 18.30* Portogruaro (VE)
Sede FAI sopra Madonna della Pescheria

Un incontro con l’artista Michele Spanghero per la chiusura della sua mostra “Nothing To Say”

Presentazione del Catalogo della Mostra con Marco Pasian e Sandro Pellarin e visione di alcuni documenti video.

* Prenotazione al 350 086 8227 + GREEN PASS + FFP2


Michele Spanghero, artista la cui ricerca si muove da sempre nella sound art attraverso performance ed installazioni elettroacustiche, propone per la Galleria Comunale d’Arte Contemporanea ‘Ai Molini’ una riflessione introspettiva ed intima sulla situazione socio-relazionale attuale mettendo in collegamento i due spazi espositivi in una sorta di domanda e risposta. Opere originali ed inedite, in un gioco concettuale sottile dove sembra proprio esserci “nulla da dire”, mentre di fatto emerge dal silenzio la volontà di nuovi ascolti.

MostraSpanghero

L’attività artistica di Michele Spanghero (Gorizia, 1979) spazia dal campo della sound art, alla scultura e alla ricerca fotografica in modo versatile, ma coerente tanto da ricevere la nomina di “Miglior giovane artista italiano 2016” dalla rivista Artribune.

Ha esposto e si è esibito in vari contesti internazionali quali Jardin des Tuileries (Parigi, Francia), Le Centquatre (Parigi, Francia), Hyundaii Motorstudio (Pechino, Cina), School of the Art Institute (Chicago, USA), Darb 1718 Center (Il Cairo, Egitto), Museum of Modern Art (Istanbul, Turchia), Ars Electronica festival (Linz, Austria), Technisches Sammlungen (Dresda, Germania), Ambasciata Italiana (Bruxelles, Belgio), Festival Tina-B (Praga, Repubblica Ceca), Vžigalica Galerija (Lubiana, Slovenia).

Tra le varie attività in Italia si ricordano Mart (Rovereto), Palazzo Te (Mantova), Galleria Nazionale dell’Umbria (Perugia), Galleria Civica (Modena), Fondazione Bevilacqua La Masa (Venezia), Tempio di Adriano (Roma) e la partecipazione alla 16ma Quadriennale d’arte (Roma).

Le sue ultime personali sono state nel corso dell’anno realizzate presso l’Istituto Italiano di Cultura a Parigi e alla Galerie Alberta Pane sempre a Parigi.