Effetti del nuovo Piano di Gestione del Rischio Alluvioni

Ultima modifica 11 ottobre 2021

L’autorità di Bacino distrettuale delle Alpi Orientali che opera sui bacini idrografici comprendenti il territorio di Portogruaro, ha adottato il progetto di aggiornamento del Piano di Gestione del Rischio Alluvioni (P.G.R.A.) che incide sul P.A.T. comunale vigente.

Si tratta di una pianificazione introdotta dal Testo Unico in materia ambientale – D. L.vo n. 152/2006 - che condiziona i diritti edificatori previsti dallo strumento urbanistico comunale.

 

Il regime di salvaguardia.

Come indicato nell’art. 16 delle N.T.A. del P.G.R.A. adottato è attualmente vigente il regime di salvaguardia.

Fino alla sua definitiva approvazione, ai sensi dell’art. 12 del D.P.R. n°380 del 06/06/2001, in caso di contrasto dell’intervento di trasformazione urbanistico-edilizia con le previsioni di strumenti urbanistici adottati, è sospesa ogni determinazione in ordine alla domanda di titolo abilitativo edilizio.

 

Effetti sulla cartografia.

La cartografia e la Normativa Tecnica di Attuazione del Progetto di P.G.R.A. adottato, influiscono su quelle degli strumenti urbanistici di parte dei territori compresi nel bacino idrografico.

In particolar modo, per quanto riguarda il nostro territorio, tra le altre risultano interessate dalle nuove disposizioni una zona agricola a sud e una vasta area posta a sud-est del Capoluogo, in prossimità dell'abitato di Lugugnana, che diversamente dalla precedente identificazione come zona P1, risultano ora in pericolosità idraulica media P2.

 

Implicazioni normative e operative.

In estrema sintesi, gli effetti più rilevanti incidono soprattutto sulle zone classificate a pericolosità idraulica media P2 (sia quelle previgenti, sia quelle ora introdotte con il Piano in oggetto).

Le trasformazioni urbanistico-edilizie in tali aree sono disciplinate dall’art. 13 delle N.T.A. del P.G.R.A., a cui si rimanda, che limita gli interventi previsti dal P.A.T. all’interno di ambiti soggetti a edificazione diretta o a pianificazione urbanistica attuativa non ancora approvate.

 

Ulteriori informazioni.

Quanto sopra non può essere ritenuta un’informazione esaustiva. Si rimanda a un’attenta consultazione della cartografia della Pericolosità idraulica e alla N.T.A. in salvaguardia di seguito allegati o disponibili al link: http://www.alpiorientali.it/, cliccando in alto sulla voce "Piano Gestione Rischio Alluvioni", proseguendo su "PGRA 2021-2027". Chiunque può partecipare alla determinazioni conclusive del Piano presentando le proprie osservazioni a riguardo all’Autorità di bacino distrettuale delle Alpi Orientali, a mezzo di posta ordinaria o per via telematica tramite il modulo di invio predisposto nell'apposita piattaforma partecipativa. Non potrà essere tenuta in considerazione qualsiasi osservazione che erroneamente perverrà a Enti differenti dall'Autorità di Bacino preposta.

 

 

In allegato: