Regione Veneto

Giornata della Solidarietà: cerimonia di premiazione

Pubblicato il 17 dicembre 2018 • Sociale

Giornata della Solidarietà, conferiti i premi e i riconoscimenti della Città di Portogruaro

 

Ieri, domenica 16 dicembre, alle ore 16:00 presso la Sala Consiliare del Palazzo Municipale a Portogruaro si è tenuta la cerimonia di premiazione del Premio Solidarietà 2018 nell’ambito della Giornata della Solidarietà.

 

La finalità del Premio della Città di Portogruaro è la promozione della pratica del volontariato in tutte le sue forme di solidarietà. La Commissione istituita per la valutazione delle candidature, rappresentativa della realtà del volontariato del Comune, era composta dai Sigg. don Giuseppe Grillo - delegato dalle parrocchie di Portogruaro, Rita Francescano – Consultorio Familiare ‘Il Fondaco”, Lionella Bertoli – A.N.D.O.S., Gabriella Fornasier – coord. CISL Pensionati Portogruaro.

 

All’inizio della cerimonia, il Sindaco Maria Teresa Senatore ha consegnato un attestato ad alcune attività commerciali per la “lunga presenza” nel territorio cittadino, conferendo il riconoscimento alla Sig.ra Maria Florean, “Marika”, che per ben 55 anni ha gestito il noto negozio di abiti da sposa “Marika Mode” in Borgo San Giovanni, con impegno anche per la promozione del Borgo San Giovanni stesso.

 

Il Premio Solidarietà è stato poi consegnato alla Sig.ra Anna Maria Scrosoppi Lorenzin, con le seguenti motivazioni: per la continuativa azione di volontariato sociale rivolta al sostegno culturale, assistenziali e sanitario dell’infanzia disagiata della Mauritania. “Una storia di volontariato lunga una vita”, ha dichiarato il Sindaco Maria Teresa Senatore. “Siamo orgogliosi di avere la Sig.ra Lorenzin nella nostra comunità.”

 

La Commissione ha poi ritenuto di consegnare ad altri candidati segnalati una pergamena di riconoscimento del valore delle loro opere. Una di queste è stata consegnata alla sig.ra Elisa Baffi, che svolge attività di volontariato presso la Residenza per Anziani “G. Francescon”, “per il continuativo impegno sociale rivolto alle persone più bisognose di affetto, ascolto, accoglienza”, e al sig. Giovanni Panizzon “per l’attività di volontariato di aiuto e sostegno, sia materiale sia morale, rivolta alle persone bisognose, in un’opera di coinvolgimento e sensibilizzazione ai principi della fraternità nell’ambito della Caritas”. Un’altra pergamena è stata consegnata alla sig.ra Maria Teresa Sansone, Presidente dell’Associazione ONLUS “Pazze per le Pezze”, “per la grande generosità e disponibilità a favore del prossimo, in particolare per la dedizione alla Comunità dei Frati Cappuccini di Portogruaro”. Il sig. Valter Stabile, già al servizio della Polizia Stradale di Portogruaro e ora in congedo, è poi stato premiato per l’attività “di volontariato e per l’informazione e formazione circa la sicurezza sia nell’ambito del web per gli studenti sia verso la tutela della persone e delle cose della Comunità”.

 

Dopo l’assegnazione del Premio Solidarietà, nella seconda parte della cerimonia alcune associazioni di Portogruaro, presentate dal Vicesindaco e Assessore competente Luigi Toffolo, hanno illustrato le loro iniziative e i loro progetti e il Comune ha reso nota l’assegnazione dei contributi economici ad alcune di esse secondo i criteri di: rilevanza sociale, originalità e innovatività del progetto, qualità progettuale e affidabilità.

 

È stata presentata l’attività delle associazioni: AISF Onlus - Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica, AVIS Portogruaro, Associazione Pensionati Lugugnana. Sono stati poi presentati i progetti dell’Associazione Amici del Cuore ONLUS, ARCA 93, AUSER Volontariato “Il Ponte” Città del Lemene. La Giunta Comunale, esaminati i progetti presentati e rilevato che le Associazioni che hanno presentato i progetti svolgono da molto tempo attività di volontariato “dando piena affidabilità e rispondendo positivamente ai bisogni emergenti del territorio”, ha determinato “in considerazione della rilevanza sociale dei progetti ed in base alle risorse disponibili di premiare tutti i progetti e di assegnare agli stessi una sovvenzione”.